- lega delle cooperative del circondario imolese -
home
venerdì 19 aprile 2019
 
 
FUSIONE CUTI – CONSAI Stampa E-mail
mercoledì 04 luglio 2007

FUSIONE CUTI – CONSAI

Nasce un grande soggetto dell’Autotrasporto in Emilia Romagna


CUTI - COOPERATIVA UNIFICATA TRASPORTI INTERCOMUNALE SOCIETA’ CONSORTILE COOPERATIVA A.R.L., con sede in Imola (Bo), Via Donati 86, è un consorzio di imprese prevalentemente artigiane costituito in forma di società cooperativa su modello S.P.A. Come cooperativa, il capitale sociale è variabile: ad oggi il capitale sociale ammonta ad € 1.396.647,00 ripartito su 195 soci. Il fatturato rapportato ad anno si stima in arrotondati € 39 milioni. L’attività esercitata è diversificata nei settori del trasporto industriale, movimento terra e servizi ambientali.

CONSAI - Consorzio autotrasportatori Imolese con sede in Imola (Bo), Via Togliatti 45, è un Consorzio volontario di imprese prevalentemente artigiane regolato dalle norme di cui agli artt. 2602 e segg. del c.c.. In quanto Consorzio, il capitale sociale è variabile: ad oggi il capitale ammonta ad € 29.000,00 ripartito fra 58 soci. Il fatturato rapportato ad anno si stima in arrotondati € 19 milioni L’attività esercitata è specializzata nel trasporto industriale.


L’operazione di fusione CUTI – CONSAI si presenta come una scelta di strategia aziendale pienamente rispondente al perseguimento della più efficace gestione consortile, volendo assicurare ai consorziati condizioni economiche tali da sostenerne lo sviluppo e la permanenza sul mercato.

Le ragioni economiche che suffragano  l’operazione di fusione possono essere sinteticamente riassunte come segue:
•    potenziamento della forza commerciale nell’acquisizione di nuovi clienti e nella gestione dei clienti già acquisiti;
•    miglioramento della organizzazione interna
•    ottimizzazione dell’impiego del parco veicolare che si andrebbe a completare ed ampliare
•    riduzione dei costi di funzionamento quale conseguenza dell’accentramento dei servizi amministrativi, tecnici, commerciali e di segreteria;
•    razionalizzazione della logistica e ottimizzazione degli spazi a disposizione;
•    potenziamento del potere contrattuale verso il sistema bancario e assicurativo;
•    accentramento di un patrimonio immobiliare la cui gestione unificata potrebbe consentirne la migliore valorizzazione.
Sotto il profilo giuridico, la fusione CUTI – CONSAI  si configura come “fusione mediante costituzione di una nuova società”. La fusione CUTI – CONS.A.I. mira a far nascere una nuova società consortile che ottimizzi quanto di meglio è presente in ciascuno dei due attuali consorzi rispondendo agli obiettivi di consolidamento aziendale.
L’obiettivo della fusione è far nascere un nuovo soggetto giuridico dotato delle migliori condizioni di sviluppo e di persistenza nel mercato.
La società risultante dalla fusione sarà una società consortile cooperativa, come tale rispondente al perseguimento degli obiettivi mutualistici che animano entrambi i soggetti partecipanti alla fusione.
La nuova società consortile, frutto della fusione CUTI-CONSAI, maturerà un fatturato annuo stimato in circa € 58 milioni, avrà 253 soci e conterà su un parco veicolare complessivo composto di 460 mezzi così suddiviso: 235 automezzi per il trasporto industriale (autotreni, bilici, motrici e automezzi adibiti con gru), 165 mezzi per movimento terra (pale meccaniche, autotreni e motrici ribaltabili, mezzi d’opera, ecc), 60 automezzi speciali per servizi ambientali e 500 cassoni scarrabili per la raccolta rifiuti.
L’attività del consorzio si svilupperà su tutto il territorio nazionale per quanto afferente il trasporto merci industriale, mentre le attività di servizi ambientali e movimentazione terra interesseranno principalmente il territorio delle Province di Bologna e Ravenna.
La quota di mercato che si mira a consolidare ed espandere sarà di dominanza a livello locale e di rilievo su quello nazionale.

COMPOSIZIONE DEL FATTURATO PREVISTO
Indipendentemente dai numeri sopra citati, la finalità dell’operazione di consolidamento aziendale mira ad elevare gli standard qualitativi e la performance dei servizi offerti: certi che la permanenza sul mercato si persegue non solo con l’offerta a prezzi competitivi ma soprattutto sul livello qualitativo del servizio.

 
< Pross.   Prec. >
Alleanza Cooperative
logo-alleanza.png
centenario
centenario legacoop imola
Cooperare per cambiare
banner_cooperare_per_cambiare.png
Wikicoop
banner-wikicoop.png
bilancio di sostenibilità
cooperativa-economia-giusta.png
leganet
leganet.jpg
Vitamina C
exp-11.png
generazioni
banner_generazioni.gif
diventare grandi
diventare grandi 2013
bilancio sociale
Bilancio Sociale 2009
imola insieme
imola-insieme-2012.jpg
tavolo 81 Imola
tavolo494
servizio civile
servizio civile
Fon.Coop
banner_foncoop.png
obiettivo lavoro
obiettivolavoro.gif
Statistiche
Utenti: 8
Notizie: 683
Collegamenti web: 10
Visitatori: 3193957
 
Top! Top!