- lega delle cooperative del circondario imolese -
home
sabato 14 dicembre 2019
 
 
ECCO I VINCITORI DI EXPERIMENT 8 Stampa E-mail
  isol2053_gruppo_generale.jpg






























Lunedì 18 maggio si è concluso il progetto di formazione EXPERIMENT - SCUOLA DI IMPRESA COOPERATIVA, ideato da Legacoop Imola nel 2001 per avvicinare gli studenti delle classi quarte degli istituti scolastici superiori del circondario imolese al mondo del lavoro, divulgare principi e valori della Impresa Cooperativa e fornire loro le conoscenze di base per poter avviare un’impresa.

La premiazione dei migliori progetti imprenditoriali elaborati dai ragazzi e selezionati da una apposita commissione è avvenuta al Teatro dell’Osservanza di Imola alla presenza di: 

Daniele Manca
, sindaco di Imola;
Don Natale Tomba, direttore dell’Ufficio Pastorale Scolastico della Diocesi di Imola;
Giuliano Poletti, presidente di Legacoop Nazionale e Coopfond Spa;
Sergio Prati, presidente di Legacoop Imola;
Bruno Solaroli, capo dello Staff del presidente della Giunta regionale dell’Emilia Romagna;
Alberto Tonielli, presidente dell’Associazione Innovami Davanti a un pubblico di studenti, insegnanti e dirigenti scolastici degli istituti partecipanti, si è proceduto alla visione del dvd, realizzato con la consulenza grafica dello studio Cardo Riccardo e la collaborazione di MACINE FILM, con le interviste alle ragazze e ai ragazzi di Experiment 8, colti durante le varie fasi di realizzazione dei progetti.

Quest’anno Experiment ha visto la partecipazione di 12 Istituti scolastici, 24 classi, 21 docenti, 493 ragazzi e ragazze e l’elaborazione di 27 progetti imprenditoriali.  Hanno collaborato all’ottava edizione di Experiment il Fondo di promozione cooperative Coopfond, l’incubatore Innovami, la Facoltà di Economia dell’Università di Bologna, attraverso il Master di 1° livello in Economia della Cooperazione M.U.E.C. Il concorso ha ottenuto il Patrocinio dell'Ufficio scolastico regionale del Ministero dell'Istruzione, della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Bologna, del Nuovo Circondario Imolese e dei Comuni di Imola, Castel San Pietro Terme, Medicina e Faenza. Sponsor di Experiment sono stati la Camera di Commercio di Bologna, la Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, il consorzio cooperativo Asscooper, Ugf Assicurazioni Divisione Unipol e Ugf Banca, CoopAdriatica, Legacoop Emilia Romagna e Nordiconad.Media partners, la redazione imolese de Il Resto del Carlino, Radio Bruno, Canale 11 e Sabatoseraonline. Al termine della mattinata si è proceduto alle premiazioni. PRIMI CLASSIFICATISIMONE CIRIELLO, ELISA FUNICIELLO, CHIARA STRAZZARI, ALICE VALLI, 4ªI Liceo scientifico tecnologico «F. Alberghetti» di Imola. Dirigente Scolastico: Lucia Leggieri. Docente referente per il progetto: Susanna Ponzi. Il progetto: GEO.S.OR. Srl, impianti di riscaldamento geotermici a sonde orizzontali. SECONDI CLASSIFICATIJACOPO CASSANI, FEDERICA DE MARTINO DI MONTEGIORDANO, FABIO OLIVIERI, BEATRICE TAGLIAVINI, 4ª Istituto professionale paritario per i servizi commerciali «Visitandine» di Castel San Pietro. Dirigente Scolastico: Carmen Falconi. Docente referente per il progetto: Daniela Bressan. Il progetto: FIL GEN COOP, vendita al dettaglio di prodotti agricoli. TERZI CLASSIFICATI A PARI MERITOFABIO FABBRI, ALESSANDRO FRASCARI, GIAMPIERO VALERIO, THOMAS NEROZZI, 4ª A, Istituto Professionale per l’industria e l’artigianato «F. Alberghetti» di Imola, sede distaccata di Castel San Pietro. Dirigente Scolastico: Lucia Leggieri. Docente referente per il progetto: Alda Sommariva. Progetto: RIMOTOCICLO, officina per il recupero, restauro e vendita con garanzia di scooter. ORIANA CALABRESE, ELISABETTA DI GIACOMO, MARIA CHIARA RIZZARDI, CATERINA ZAGNI, 4ªF Liceo delle scienze sociali «Alessandro da Imola». Dirigente Scolastico: Silverio Scardovi. Docente referente per il progetto: Monica Sabatini. Progetto: BIOBUGS allevamento e vendita di insetti biologici per aziende bio. Ai vincitori Legacoop Imola offrirà un viaggio-studio di cinque giorni a STRASBURGO, da effettuarsi all'inizio dell’anno scolastico 2009-2010, allo scopo di capire come enti pubblici e privati stranieri aiutano i giovani a dare vita ai loro progetti imprenditoriali. MENZIONI SPECIALI a: ELISA BARILLI, ELISA BERTUZZI, ILARIA DAL POZZO, CARLOTTA LOMBARDO, 4ªA Liceo delle scienze sociali «Alessandro da Imola». Dirigente Scolastico: Silverio Scardovi. Docente referente per il progetto: Monica Sabatini. Progetto: AVVOCATI ALLA PORTATA DI TUTTI studio legale che garantisce assistenza per tutti. MATTIA COSTA, SIMONE PALMIRANI, ANDREA ZOCCA, 4ªC Istituto tecnico agrario «G. Scarabelli». Dirigente Scolastico: Nevio Negroni. Docente referente per il progetto: Gloria Bandoli. Progetto: CARTAGRICOLA, coltivazione di canapa tessile per l’industria cartiera. GIULIO BERTI, MARCO CAVINA, RICCARDO DAL FIUME, LORENZO MENEGUZZO, 4ªL (indirizzo elettronico) Istituto tecnico industriale «F. Alberghetti». Dirigente Scolastico: Lucia Leggieri. Docente referente per il progetto: Franco Santandrea. Progetto: EG - ENERGY FROM THE GROUND, progettazione e installazione di impianti geotermici con uso di sonde verticali. Tutti i componenti dei gruppi hanno vinto un biglietto di ingresso al parco divertimenti di Mirabilandia.  Inoltre sono state premiate, con un buono spesa da 200 euro per acquisti presso i supermercati e gli ipermercati di COOPADRIATICA tutti i docenti referenti per il progetto experiment 8 che hanno portato le loro classi a predisporre almeno un progetto imprenditoriale e con buoni spesa da 100 euo sempre per acquisti presso i supermercati e gli ipermercati di COOPADRIATICA, le due migliori idee imprenditoriali individuali: TEGOLE FOTOVOLTAICHE di Marco Galassi, 4ªTL Ipia «F. Alberghetti» di Imola. SVEGLIA MP3 MORBIDA di Marica Mingotti, 4ªIpsc Istituto «Visitandine» di Castel San Pietro. Segue la scheda con la sintesi dei progetti imprenditoriali premiati.  * * * * * * * * * * *  SINTESI DEI PROGETTI IMPRENDITORIALI 1) SIMONE CIRIELLO, ELISA FUNICIELLO, CHIARA STRAZZARI, ALICE VALLI, 4ªI Liceo scientifico tecnologico «F. Alberghetti» di Imola. Dirigente Scolastico: Lucia Leggieri. Docente referente per il progetto: Susanna Ponzi. Il progetto: GEO.S.OR. Srl, impianti geotermici di riscaldamento e raffrescamento, con utilizzo di sonde orizzontali. GEO.S.OR. Srl è un’azienda di servizi specializzata nella progettazione e installazione di impianti geotermici secondo una moderna tecnologia nata in Francia, che punta sull’utilizzo di sonde orizzontali, in alternativa a quelle verticali. In più, l’impresa fornisce ai clienti anche un servizio di giardinaggio per riportare il giardino alle condizioni iniziali e migliorarlo. Vantaggi: facilità e minori costi di installazione rispetto alle sonde verticali, riduzione dei costi di riscaldamento, possibilità di raffrescare gli ambienti domestici anche d’estate, con costi più bassi rispetto ai normali climatizzatori. Spinti dalla loro attenzione per le energie rinnovabili, gli studenti hanno contattato l’azienda francese Sofath e la filiale italiana a La Spezia, che hanno fornito loro il materiale necessario per dare inizio al progetto. Inoltre hanno consultato riviste specializzate, hanno letto il libro di Francesco Tinti Geotermia per la climatizzazione (Dario Flaccovio Editore) e contattato vari esperti: il professore Carlo Maria Orlandelli, docente di Ingegneria energetica all’Università di Bologna, i geologi dell’azienda imolese Geonet e l’ingegnere Alfonso Piancaldini, che, al termine della loro ricerca, ha letto e approvato il progetto. «Attraverso la progettazione e installazione di questi impianti - scrivono in sintesi i ragazzi - cerchiamo di rendere più pulito l'ambiente, di fornire un’alternativa all'energia tratta da idrocarburi e di garantire un risparmio al consumatore». 2) JACOPO CASSANI, FEDERICA DE MARTINO DI MONTEGIORDANO, FABIO OLIVIERI, BEATRICE TAGLIAVINI, 4ª Istituto professionale paritario per i servizi commerciali «Visitandine» di Castel San Pietro. Dirigente Scolastico: Carmen Falconi. Docente referente per il progetto: Daniela Bressan. Il progetto: FIL GEN COOP, vendita al dettaglio di prodotti agricoli. FIL GEN COOP, è una cooperativa di agricoltori, costituita in forma di filiera corta, che provvede alla distribuzione dei propri prodotti agroalimentari direttamente al consumatore finale, attraverso un punto vendita al dettaglio (situato in via Lombardia a Osteria Grande) e un sito internet. Su richiesta, effettua anche consegne a domicilio. La cooperativa raggruppa aziende agricole della zona, a tutela della freschezza e qualità dei prodotti venduti. Punti di forza: prezzi convenienti, provenienza certa, riduzione degli imballaggi, grazie anche all’attivazione di distributori automatici di latte, vino e olio. Nell’angolo «assaggio» del punto vendita (aperto dalle ore 7 alle 19, dal lunedì al sabato, con chiusura il mercoledì), i clienti possono anche testare i prodotti prima dell’acquisto e informarsi sulle loro caratteristiche, scambiarsi pareri, fare amicizia e ritrovarsi. «È vero che a livello mondiale vi è una situazione di crisi generale - questa la riflessione del gruppo -, ma noi crediamo che la salute sia il bene primario da difendere, e necessita di attenzioni particolari, a partire dal modo di alimentarsi». Non a caso il sottotitolo del progetto è La filiera della genuinità. L’arte del mangiar sano. 3) FABIO FABBRI, ALESSANDRO FRASCARI, GIAMPIERO VALERIO, THOMAS NEROZZI, 4ª A, Istituto Professionale per l’industria e l’artigianato «F. Alberghetti» di Imola, sede distaccata di Castel San Pietro. Dirigente Scolastico: Lucia Leggieri. Docente referente per il progetto: Alda Sommariva. Progetto: RImotoCICLO, officina per il recupero, restauro e vendita (con garanzia) di scooter. RImotoCICLO è un’officina di manutenzione e rivendita di scooter usati, con sede a Toscanella. L’idea di base è semplice: raccogliere i mezzi che i proprietari desiderano vendere, rimetterli a nuovo, pubblicizzarli, favorire la compravendita entro un termine massimo di otto mesi, fornire ai nuovi acquirenti una garanzia di sei mesi sull’usato, caratteristica che contraddistingue l’officina dalle altre. Il tutto, senza oneri aggiuntivi per chi vende. L’officina trattiene il 20% del prezzo di vendita dello scooter rimesso a nuovo e chiede per la manodopera 25 euro all’ora.«In un periodo - motivano i ragazzi -, in cui la crisi economica impedisce alla maggior parte delle persone di spendere cifre consistenti per acquistare un mezzo di trasporto nuovo (anche se piccolo come uno scooter), e in cui si parla sempre più spesso dell’esigenza di RICICLARE, il nostro gruppo ha avuto un’idea che ci sembra vincente».  3) ORIANA CALABRESE, ELISABETTA DI GIACOMO, MARIA CHIARA RIZZARDI, CATERINA ZAGNI, 4ªF Liceo delle scienze sociali «Alessandro da Imola». Dirigente Scolastico: Silverio Scardovi. Docente referente per il progetto: Monica Sabatini. Progetto: BIOBUGS, allevamento e vendita di insetti biologici per aziende bio. La cooperativa BIOBUGS è una «biofabbrica» per l’allevamento e vendita di insetti (artropodi) su scala industriale, da utilizzare in interventi di lotta biologica in agricoltura e in particolare nelle serre. L’azienda alleva tre diverse specie di insetti, la Diglyphus isaea (per piante orticole e floricole), la Chrysoperla carnea (per piante orticole: peperone, melanzana, pomodoro, patata; piante ornamentali; cotone; fragola; olivo) e il Phytoseilus persimilis (per colture orticole ed ornamentali). Solo due in tutta Italia i concorrenti in questo settore. «L’idea - spiegano le componenti del gruppo - è nata osservando le statistiche Istat, che indicano in Italia una crescita del 23% di consumatori di prodotti biologici, con oltre un milione di ettari coltivati e 50 mila imprese agricole coinvolte. Riteniamo opportuno non solamente favorire il grande coltivatore, ma anche sensibilizzare l’opinione pubblica nel rispetto dell’ambiente, vendendo gli insetti per la lotta biologica ai comuni, in modo che i trattamenti forniti non danneggino l’ecosistema».  MENZIONI SPECIALI a: ELISA BARILLI, ELISA BERTUZZI, ILARIA DAL POZZO, CARLOTTA LOMBARDO, 4ªA Liceo delle scienze sociali «Alessandro da Imola». Dirigente Scolastico: Silverio Scardovi. Docente referente per il progetto: Monica Sabatini. Progetto: AVVOCATI ALLA PORTATA DI TUTTI studio legale che garantisce assistenza per tutti. AVVOCATI ALLA PORTATA DI TUTTI è una «bottega del diritto», dove si offrono consulenze legali a chiunque necessiti di assistenza, privati e imprese. Simile ad un normale negozio, con una vetrina e un accesso diretto dalla strada, in realtà riunisce un’équipe di avvocati che offrono una prima consulenza gratuita, anche senza appuntamento. Il principio è avvicinare il più possibile l’avvocato al cittadino, lo standard qualitativo è elevato, ma i costi sono accessibili. L’idea si ispira al progetto A.L.T. Assistenza Legale per Tutti, primo studio legale «su strada» nato a Milano nel gennaio 2008 dagli avvocati Cristiano Cominotto e Francesca Passerini e che oggi riunisce una decina di studi associali in tutta Italia. «In questo periodo che vede in atto una profonda crisi economica - motivano le ragazze - non tutti possono permettersi di difendersi: la consulenza di un avvocato può essere a volte molto dispendiosa e la nostra attività sarebbe appunto una catena di Franchising della parcella low cost».  MATTIA COSTA, SIMONE PALMIRANI, ANDREA ZOCCA, 4ªC Istituto tecnico agrario «G. Scarabelli». Dirigente Scolastico: Nevio Negroni. Docente referente per il progetto: Gloria Bandoli. Progetto: CARTAGRICOLA, coltivazione di canapa tessile per l’industria cartiera. CARTAGRICOLA è un’impresa agricola di 40 ettari (situata a Medicina), che produce canapa tessile per le industrie cartiere. Mentre la carta normale è costituita per l’80% da prodotti chimici e il 20% da cellulosa, nella carta da canapa il rapporto è inverso. «La prospettiva di lavorare a contatto con la natura - spiegano i ragazzi - e di recuperare un’antica tradizione colturale, ci ha spinti a progettare questa azienda secondo un’ottica sostenibile: il risparmio ecologico nel non abbattimento dei boschi, considerato che il turno dei boschi cedui è sui 25 anni; la riduzione delle concentrazioni di CO2; la salvaguardia dell’ecosistema e dei costi di produzione».  GIULIO BERTI, MARCO CAVINA, RICCARDO DAL FIUME, LORENZO MENEGUZZO, 4ªL (indirizzo elettronico) Istituto tecnico industriale «F. Alberghetti». Dirigente Scolastico: Lucia Leggieri. Docente referente per il progetto: Franco Santandrea. Progetto: EG - ENERGY FROM THE GROUND, progettazione e installazione di impianti geotermici con uso di sonde verticali. EG - ENERGY FROM THE GROUND è una cooperativa che progetta e installa impianti di riscaldamento e raffrescamento geotermico con impiego di sonde verticali. Inoltre, realizza impianti idraulici standard (sanitari, radiatori, manutenzione impianti idraulici). «Il geotermico in Italia non è molto sviluppato - osservano gli studenti -, al contrario di altri Paesi europei come ad esempio la Svizzera. Il risparmio energetico e l’utilizzo di energie rinnovabili per noi sono valori importanti sui quali puntare per avere un mondo più pulito e libero dai combustibili fossili».   Imola, lì 18 maggio 2009
 
< Pross.   Prec. >
Alleanza Cooperative
logo-alleanza.png
centenario
centenario legacoop imola
Cooperare per cambiare
banner_cooperare_per_cambiare.png
Wikicoop
banner-wikicoop.png
bilancio di sostenibilitÓ
cooperativa-economia-giusta.png
leganet
leganet.jpg
Vitamina C
Vitamina C
generazioni
banner_generazioni.gif
diventare grandi
diventare grandi 2013
bilancio sociale
Bilancio Sociale 2009
imola insieme
imola-insieme-2012.jpg
tavolo 81 Imola
tavolo494
servizio civile
servizio civile
Fon.Coop
banner_foncoop.png
obiettivo lavoro
obiettivolavoro.gif
Statistiche
Utenti: 4
Notizie: 693
Collegamenti web: 10
Visitatori: 3593836
 
Top! Top!